ANTEPRIMA: Office Mac 2011 si riallinea alla versione per Windows

Management

Arriva il 5 novembre e tra le novità più gradite Office Mac 2011offre il ritorno di Outlook disponibile però solo nella versione Home and Business. Anche sul Mac arriva il ‘ribbon’ e gli strumenti per la collaborazione online con Office Web App

Pensare che Microsoft Office Mac 2011 e Microsoft Office 2010 per Windows siano identici è sbagliato e basterebbe aprire il nuovo Outlook che farà dimenticare Entourage per capirlo. E’ certamente vero però che le due suite (Office per Mac e Office per Windows) sono ora molto più allineate di quanto lo siano mai state in passato. E per alcune funzioni la versione per Mac riesce anche a stupire.

Ecco i nuovi loghi di Office Mac 2011

Dopo aver raggiunto la piena compatibilità di formati e caratteristiche, resta un punto di forza l’usabilità offerta da Office in ambiente Mac, che è stata ancora più esaltata dagli sviluppatori con l’inserimento di alcune caratteristiche interessanti. Per esempio in Word si può utilizzare una visualizzazione dei documenti che avvicina l’applicazione a quelle utilizzate per i libri elettronici (a schermo intero). La ricca libreria di modelli predefiniti semplifica l’utilizzo di Office per Mac 2011 proprio per realizzare documenti in cui la composizione grafica è fondamentale per il risultato, e la scelta tra le diverse proposte si può fare a ogni apertura di applicazione. E’ possibile inoltre una piena collaborazione online con anche il supporto di Office Web App e quindi la possibilità di salvare e condividere gli elaborati con uno spazio SkyDrive di 20 Gbyte che, al momento, è tra i più generosi, se non il più generoso in assoluto.

Il ribbon in Office Mac 2011 è così. Il menu File non è stato toccato, come è accaduto invece in Windows
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore