Anti iPod, Microsoft torna alla carica

Aziende

L’annuncio dell’uscita di Bill Gates dal colosso di Redmond coincide con una
controffensiva a Apple

Robbie Bach, uno dei manager di Microsoft che si è fatto le ossa in Xbox, sarà a capo della divisione intrattenimento di Microsoft. Il suo compito si riassume in poche parole: sfidare Apple con un anti iPod e un anti iTunes. A pochi giorni dall’annuncio choc della scelta di Bill Gates di lasciare il ruolo di chief software architetct nel giugno 2008, per dedicarsi a tempo pieno alla filantropia, Microsoft si rimbocca le maniche e scommette su alcuni nomi fondamentalmente : l’amministratore delegato Steve Ballmer; Ray Ozzie, il padre di Windows Live, per la strategia software come servizio (in funzione anti Google); e Robbie Bach per rilanciare Microsoft nell’arena della musica digitale (in funzione anti Apple). La prima reazione a caldo dei mercati, all’annuncio del ritiro di Bill Gates tra due anni, è stata negativa, con un leggero calo del titolo, ma si è trattato di un atterraggio morbido, e il titolo si è ripreso. Tuttavia, a rimediare, è stata soprattutto l’indiscrezione del New York Post su trattative di Microsoft con aziende di servizi musicali per ottenere licenz e. Il ?dopo Bill Gates? (che lascerà però tra due anni) ricomincia da un anti iPod. Il produittore di iRiver, Reigncom si è alleato con Microsoft e Mtv contro l’iPod di Apple Computer : Clix, che integra Windows Media Player 11 di Microsoft e offre Urge, è un player mp3 e multimediale con memoria flash e uno schermo LCD di 2,2 pollici.Anche Creative e Samsung collaborano con Microsoft in funzione anti Apple. La controffensiva a Apple piace al mercato, e su queste premesse risulta più digeribile anche il futuro ritiro di Gates dall’azienda da lui fondata. Ma Bill Gates rimarrà presidente di Microsoft a tempo indefinito.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore