Anti pirateria: in Francia c’è la legge Hadopi, in Uk Warner Bros cerca delatori

CyberwarMarketingSicurezza

Contro la pirateria lotta a 360 gradi. La Francia adotta la legge Hadopi. In Gran Bretagna, aspettando il Digital Economy Bill, Warner assume spie su Forum e chat

La pirateria non ammaina la bandiera in Francia e non sente l’effetto “Hadopi“, dal nome della legge dei “tre schiaffi” (che stacca la spina ai pirati al terzo avvertimento). Nonostante la legge anti P2p, i pirati francesi sono in aumento. Lo studio dell’Università di Rennes (Pdf) afferma che la crescita della pirateria transalpina è del 3%, mentre in altre parti del mondo è in calo (lo afferma anche l’italiana AgCom). Ma nel Regno Unito Warner Bros sta studiando un piano di spionaggio anti file sharing. Ma andiamo con ordine.

L’italiana Fimi (Confindustria) ha di recente commentato: “La ricerca francese non può analizzare gli effetti dell’Hadopi per il semplice fatto che la legge non è ancora operativa. La struttura di controllo non ha ancora iniziato l’attività, nessuna diffida è stata inviata e nessuna disconessione ha coinvolto gli utenti francesi. Quindi la ricerca si basa su dati inesistenti”.

Ma lo studio di Rennes ha messo in luce anche altri dati. Il 15% dei pirati ha cambiato “abitudinbi online”, in seguito al varo della Legge Hadopi, e pur non cessando di essere pirata, ha adottato altre tecniche (streaming e download diretto, non perseguibile dalla legge Hadopi).

Contro i pirati: spie online o Legge Hadopi?
Contro i pirati: spie online o Legge Hadopi?
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore