Antitrust, due indagini di AgCm aperte su Whatsapp

Autorità e normativeNormativa
Scandalo Live Nation, Codacons contro il bagarinaggio online
1 0 Non ci sono commenti

L’AgCm accusa il servizio di instant messaging di aver abusato dei diritti dei propri utenti, con l’ultimo cambiamento dei termini contrattuali. La nuova policy ha cambiato le condizioni d’uso, aprendo le porte alla condivisione dei dati con Facebook

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AgCm) ha avviato due indagini su Whatsapp in merito alla condivisione dei dati con Facebook. I due procedimenti istruttori intendono fare chiarezza sulle condizioni d’uso adottate dall’applicazione di messaggistica. L’AgCm accusa il servizio di instant messaging di aver abusato dei diritti dei propri utenti, con l’ultimo cambiamento dei termini contrattuali che ha cambiato le condizioni d’uso, aprendo le porte alla condivisione dei dati con Facebook.

Antitrust, due indagini di AgCm aperte su WhatsappL’AGCM si è posta l’obiettivo di “accertare se la società americana abbia di fatto costretto gli utenti di WhatsApp Messenger ad accettare integralmente i nuovi Termini contrattuali, in particolare la condivisione dei propri dati personali con Facebook, facendo loro credere, con un messaggio visibile all’apertura dell’applicazione, che sarebbe stato, altrimenti, impossibile proseguire nell’uso dell’applicazione medesima“.

WhatsApp ha superato la soglia del primo miliardo di utenti al mese e gestisce più di 100 milioni di voice call al mese.
L’applicazione sta per introdurre le videochiamate, per allinearsi alla concorrenza, come Skype, ma soprattutto come la nuova app Google Duo.
La nuova opzione va ad affiancarsi a quella delle chiamate tramite la rete dati. Per avviare una conversazione video, sarà sufficiente un tap sull’icona della cornetta e selezionare la funzione videochiamate.
Facebook conta oltre 1,7 miliardi di utenti. L’84% del fatturato deriva dalla pubblicità Mobile, contro il 76% di un anno fa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore