Antitrust e Microsoft: la Ue darà diritto di scelta del browser agli utenti?

Aziende

Il peggior scenario per Microsoft è che il nuovo braccio di ferro Antitrust con l’Unione europea, si risolva con l’offerta agli utenti della possibilità di scegliere quale browser installare

Uno spettro si aggira fra gli OEM: Microsoft lo teme più di tutti. L’incubo di Microsoft, nel nuov o braccio di ferro Antitrust con l’Unione europea, è che la Ue dia agli utenti la possibilità di scegliere quale browser installar e.

Secondo il Wall Street Journal, la commissione europea potrebbe richiedere a Microsoft di distribuire altri browser con Windows, per risolvere la questione Antitrust sollevata da Opera Software.

Ma secondo Bloomberg , la Ue potrebbe chiedere agli Oem di offrire agli utenti, all’atto dell’installazione, la scelta del browser: Internet Explorer, Firefox, Opera, Chrome o forse Apple Safari.Ancora i dettagli non sono chiari.

Chiedere agli utenti di votare il loro brwoser preferito? Ecco il nuovo incubo di Microsoft. Vedremo se ciò accadrà e quali effetti eventualmenti si verificheranno sul mercato browser.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore