Antitrust, FTC vuole la testimonianza di Apple su Google

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa
Tribunale di Varese condanna amministratrice sito per diffamazione: ma il reato è stato commesso da un utente

Antitrust USA: FTC chiama a testimoniare Apple su Google. In gioco è la ricerca di default su iOS

La statunitense Federal Trade Commission (FTC) chiede la subpoena di Apple nel caso Antitrust su Google, vuole cioè che Apple testimoni su Google. In particolare FTC vuole che Apple dica la verità sulla relazione fra Apple e Google in ambito Mobile. L’agenzia Bloomberg riporta che Apple dovrebbe fornire dettagli sull’accordo di ricerca mobile stipulato con Google, che ha portato il motore di ricerca della BigG come search engine di default su Apple iPhone e iPad fin dal 2007.

La subpoena di Apple fa parte di un’indagine più ampia, in quanto l’americana FTC sta indagando se Google abbia usato pratiche di business ingiuste o anti concorrenziali. Google è sotto indagine Antitrust anche nell’Unione europea (UE).

Anche se Google è da sempre su piattaforma iOS il motore di ricerca di default, in realtà esistono altre opzioni, come Yahoo e, da metà 2010, anche Microsoft Bing. L’anno scorso sembrava anche che Microsoft potesse diventare il motore di ricerca di default, ma l’indiscrezione sfumò nel nulla.

Antitrust USA, Apple testimonierà su Google
Antitrust USA, Apple testimonierà su Google: in ballo è la ricerca di default su iOS
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore