Antitrust, Google la invoca contro il rischio monopolio

Autorità e normativeNormativa

Ftc e Dipartimento di Giustizia si litigheranno il caso Microsoft-Yahoo, quando andrà in porto. Bruxelles non sarà da meno. Ma in realtà sarà duopolio

Google per l’acquisizione di DoubleClick è sotto l’occhio dell’Antitrust da mesi: dopo l’ok di quella Usa, deve ancora aspettare il semaforo verde

di quella europea

. A Google è dunque venuto naturale invocare l’Antitrust per un merger ben più aggressivo e di proporzioni enormi, come l Opa da 44,6 miliardi di dolari di Microsoft su Yahoo , da cui nascerebbe un gigante da 330 miliardi di dollari di capitalizzazione, già risoprannominato MicroHoo!.

Google invoca l’Antitrust contro il rischio monopolio, pur sapendo che se mai nascerà un duopolio, in cui Google stessa sarà ancora dominante.

Il Departimento di Giustizia (DoJ) e la Federal Trade Commission (Ftc) faranno a gara per mettere sotto la lente l’eventuale merger fra Microsoft e Yahoo: l’Ftc ha più familiarità con gli accordi nel business della pubblicità sul Web, il DoJ conosce invece bene Microsoft.

Ma, secondo Gartner, il matrimonio, se s’ha da fare, non incontrerà tanti ostacoli in Usa quanti potrebbe incontrare in ambito Ue: sarà soprattutto Bruxelles a voler esaminare tutte le carte e gli scenari di un eventuale accordo da 44.6 miliardi di dollari, prima di dare il via libera.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore