Antitrust, Microsoft è delusa

Autorità e normativeNormativa

Il consigliere generale di Microsoft Brad Smith risponde alla sentenza Ue: è
deludente, ma fa chiarezza. Ovum analizza al volo la decisione del tribunale
dell’Unione europea

Deludente. Così Microsoft definisce la sentenza dell’Unione europea con cui viene respinto il ricorso del colosso di Redmond e Microsoft stessa è obbligata a pagare la super multa da 497 milioni di euro , comminata nell’ormai lontano 24 marzo 2004. Il tribunale europeo ha dato ragione al parere dell ‘antitrust Ue e il consigliere generale di Microsoft Brad Smith definisce deludente la sentenza Ue. Però Microsoft apprezza di questa sentenza la chiarezza. E scrive: “Mi auguro che riusciremo a c ostruire una nuova e più forte relazione con la Commissione europea“. Infine ecco un commento alla sentenza della società d’analisi Ovum: la sentenza non mette una pietra sopra il caso, il dibattito rimane aperto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore