Antitrust UE accusa Google di abuso di posizione dominante e apre indagine su Android

Autorità e normativeNormativa
Antitrust UE contro Google
1 1 Non ci sono commenti

L’Antitrust europeo ha ufficialmente accusato Google di comportamento anti concorrenziale ed ha aperto anche un’indagine su Android. Google può adesso rispondere allo Statement of Objection inviato dalla UE

Sono confermate le indiscrezioni di stampa: l’Antitrust UE ha ufficialmente accusato Google di abuso di posizione dominante e ha aperto anche un’indagine su Android. Google rischia una maxi multa in Europa, fino a 6,6 miliardi di dollari pari al 10% del fatturato. In Europa Google vanta il 90% circa di market share enel Vecchio Continente  conta un terzo del suoi ricavi. Android ha circa l’80% di quote nel mercato smartphone globale. All’Antitrust UE non andrebbe giù soprattutto la comparazione di prezzi di Google Shopping.

Antitrust UE contro Google
Antitrust UE contro Google

Il commissario alla Concorrenza della UE, Margrethe Vestager, ha dichiarato che Google viola la competizione dei concorrenti e i diritti dei consumatori secondo la normativa Antitrust europea, nel mercato della ricerca online nella UE.

Il commissario Margrethe Vestager ha precisato che è stata spedito a Google uno Statement of Objection, a cui la società può adesso rispondere: “Nel caso di Google sono preoccupata che la società abbia avuto un vantaggio ingiusto dal suo servizio shopping di comparazione, infrangendo le regole antitrust Ue. Google ha ora l’opportunità di convincere la Commissione del contrario. In ogni caso, se l’indagine confermasse i nostri timori, Google dovrebbe affrontare conseguenze legali e cambiare il modo in cui fa business in Europa“.

Abbiamo anche avviato un’indagine antitrust formale sulla condotte di Google relativamente al suo sistema operativo, app e servizi“, ha spiegato Vestager in una nota. “Smartphone, tablet e dispositivi simili hanno un ruolo sempre più importante nella quotidianità delle persone e voglio essere sicura che i mercati in quest’aerea possano fiorire senza limiti anti-concorrenza imposti da qualche società“.

Google ha dichiarato di non essere d’accordo con le accuse UE di abuso di posizione dominante.

Tieni d’occhio il mondo tecnologico europeo. Fai il nostro quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore