Antitrust Ue e Microsoft, il giudizio si avvicina

Autorità e normativeNormativa

La sentenza del Tribunale di prima istanza di Lussemburgo è attesa per lunedì
prossimo

Microsoft deve aspettare fino a lunedì 17 settembre per conoscere la sentenza, risultato del lungo braccio di ferro che divide il colosso di Redmond e l’Unione europea in materia Antitrust, dal marzo 2004. Allora venne comminata dal commissario Mario Monti a Microsoft una maxi multa da 497 milioni di euro per abuso di posizione dominante. Microsoft ha avuto anche una maxi multa addizionale, il bis del luglio 2006 . Al centro della vertenza c’è la questione dell’interoperabilità dei server e la presenza di Windows Media Player nei sistemi operativi. Con la sentenza, in mano ai 13 giudici della Corte di prima istanza in Lussemburgo, è in gioco il potere della Ue a regolare il mercato hi-tech. Ci sono voluti 15 mesi per arrivare a giudizio.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore