Antitrust UE, Microsoft contro Google

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa

Microsoft punta il dito contro Google per il dominio nel mercato dei motori di ricerca. Davanti all’Antitrust UE

Microsoft denuncia Google all’Antitrust UE. Dopo essere stata per anni “sorvegliata speciale” di tutte le princiali authority (Usa e UE), Microsoft passa dalla parte dell’accusata a quella dell’accusatore. Obiettivo: l’arcirivale Google. Motivo: il dominio di Google nel mercato dei motori di ricerca. Microsoft non cerca scorciatoie, ma va al cuore del problema: la ricerca online, dove Googledetiene il 95% del mercato del search e dell’advertising online associato. Una percentuale superiore che in Usa e altre parti del mondo (in Cina, per esempio, domina Baidu).

Google ha fatto molti passi avanti nella sua encomiabile missione di ‘organizzare l’informazione del mondo‘, ma noi siamo preoccupati del loro modello di condotta, a partire dalla muraglia nell’accesso a contenuti e dati , che impedisce a chiunque altro di creare un’alternativa competitiva” ha spiegato Brad Smith, l’esperto antitrust di Microsoft.

Secondo Microsoft Google sta cercando di bloccare l’accesso ai contenuti posseduti dagli editori di libri e di limitare i propri inserzionisti dall’accedere ai dati messi nei server di Google per una campagna pubblicitaria. Google è anche accusata di aver siglato contratti per impedire ai siti Web top europei la possibilità di distribuire search box rivali come quella di Microsoft Bing. Un solo esempio: Microsoft non può distribuire alcuni servizi e-mail e documenti attraverso Tlc europee che hanno contratti con Google perché i servizi fanno uso della search box di Bing.

Microsoft ha perso l’8.2% in borsa quest’anno. Microsoft è anche in guerra contro Google Android. I guai Antitrust di Google nell’Unione europea non finiscono qui: in sede europea Google ègià  accusata dalla Commissione UE di abuso di posizione dominante, dopo le denunce di dell’inglese Foundem, la francese Ejustice.fr e il servizio Ciao di Microsoft Bing. Lo scorso fine giugno la Francia chiede maggiore trasparenza a Google anche nella gestione della pubblicità via AdWords. L’Antitrust francese (Autorite de la Concurrence) ha preso in esame la denuncia di Navx, rimossa da AdWords senza motivo. Negli Stati UnitiGoogle ha indagini Antitrusty in Ohio e Wisconsin. E infine il Dipartimento di Giustizia Usa sta esaminando l’accordo da 700 milioni di dollari di Google per acquisire ITA Software: l’Antitrust potrebbe bocciare l’acquisizione.

Microsoft contro Google: abuso di posizione dominante
Microsoft contro Google: abuso di posizione dominante
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore