Aol-Google, è accordo

Aziende

L’intesa esclusiva vale un miliardo di dollari

Nelle ore precedenti all’intesa con Time Warner per l’acquisizione del 5% di Aol, Google ha oscillato a Wall Street come un pendolo, toccando i suoi massimi storici. Ebbene, l’accordo ora è confermato: tramonta l’ipotesi di fusione tra Msn di Microsoft e Aol di Time Warner, e Google brucia nei tempi il colosso di Redmond. L’intesa esclusiva vale un miliardo di dollari e con essa Google diventa azionista al 5% e stringe una partnership con il portale sull’advertising online. Il rapporto con Aol era considerato vitale per Google, che, secondo molti osservatori, non avrebbe potuto permettersi di essere sorpassato da Microsoft. Ma vediamo i termini dell’accordo: con il 5% di Aol, Google diventa l’unico azionista dopo Time Warner; il controllo del management e la strategia rimangono sotto Time Warner; Google espande la partnership oltre la pubblicità, verso nuove frontiere (video, instant messaging); Aol potrà vendere nel mercato advertising attraverso il network di Google; si ipotizza un AOL Marketplace creato con le tecnologie del motore di ricerca. Google infine fornirà a Aol un ulteriore credito di 300 milioni di dollari per comprare keyword ads su Google e promuovere i suo contenuti. Di particolare interesse è il linking fra AIM instant messaging e Google Talk, che potrebbe seguire alla interconnessione fra in network IM di Microsoft e Yahoo!.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore