AOL muove su Red Hat

Workspace

In una mossa degna di una partita a scacchi, AOL tenta lo scacco a Microsoft

AOL Time Warner è in trattative per lacquisizione di Red Hat, la società che per prima ha sfruttato commercialmente il sistema operativo opensource di Linus Thorvald, Linux. Linux è lunica vera minaccia allimpero di Microsoft, avendo guadagnato negli ultimi anni sempre più credito negli ambienti informatici. Attualmente Linux è installato su una moltitudine di sistemi, dai personal computer ai server di fascia alta. La trattative per lacquisizione di Red Hat metterebbe quindi nelle mani di AOL una potente arma commerciale contro Microsoft, rimarcando una tendenza di America Online che negli anni ha acquisito o cercato di acquisire molte tecnologie concorrenti. La più celebre tra queste è stata certamente Netscape, grande avversaria di Microsoft sul web, fagocitata da AOL per riproporla sotto molte altre vesti. Un esempio? Netscape è la base software del browser integrato nella Playstation 2, altro neo-rivale di Microsoft. Lacquisizione di Red Hat potrebbe dare qualche scossone inatteso a Microsoft. Infatti, il browser multifunzione di AOL, realizzato per essere integrato con i servizi telematici riservati agli abbonati, è in grado di sovrapporsi totalmente al sistema operativo della macchina ospite, sostituendolo a tutti gli effetti. Questa capacità, secondo gli esperti, potrebbe permettere ad AOL di sostituire il sistema operativo Windows con un front end Linux, convertendo con facilità la fascia meno soddisfatta dellutenza Windows. Non si sa ancora quale sia lentità della cifra messa sul piatto da AOL, ma sarà probabilmente considerevole tenendo presente la capitalizzazione da 1,45 miliardi di dollari di Red Hat. Red Hat al momento può citare tra i suoi clienti grandi nomi quali Amazon e IBM, che ha adottato Linux quale sistema alternativo a Windows per i suoi server.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore