AOL potrebbe rispondere delle violazioni del copyright perpetrate dai suoi utenti

NetworkProvider e servizi Internet

Una piccola vittoria

SAN JOSE, USA – Uno scrittore che aveva citato in giudizio America Ondine circa tre anni fa sta per avere finalmente la rivincita. In primo grado la sua richiesta di condannare AOL per violazione del copyright era stata respinta; ora, pero’, in appello vi e’ una parziale riforma della sentenza. Lo riferisce USA Today, che ripercorre la vicenda dello scrittore Harlan Ellison, il quale aveva visto una sua opera copiata e illecitamente diffusa attraverso i server di AOL. Il nono circuito della Corte d’Appello statunitense ha stabilito che e’ necessario instaurare un nuovo giudizio per sapere con precisione se America Online sia stata realmente una parte responsabile della vicenda, poiche’ le prove avanzate da AOL durante il processo sono state distrutte. Ellison, comunque, plaude alla decisione della Corte e parla di una piccola vittoria. Studiocelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore