Aol sfida i motori di ricerca

NetworkProvider e servizi Internet

America Online vuole adottare nuove strategie sulla scia di Microsoft e Yahoo! Contro Google

Il campione delle ricerche Google ha una schiera di rivali sempre più folta. Non solo la storica concorrente Yahoo! E la nuova beta di Msn Search, ma anche Aol vuole sfidare il dominio, ottimizzando il proprio search engine. La strategia per recuperare utenti e quote di mercato si focalizza in due filoni: la ricerca localizzata e un’ottimizzata qualità nella ricerca dei risultati. Aol, per riuscire nell’impresa, ha come partner tecnologico l’azienda Fast Search & Transfer, specializzata nella localizzazione geografica; con Ingenio sta invece lavorando sul fronte dell’advertising online, per separare in maniera chiara e netta i risultati commerciali dai risultati cosiddetti “tecnici”.Infine con il software Vivisimo, Aol sta mettendo appunto caratteristiche di ordinamento della ricerca nel sorting e clustering.Nuova è anche l’opzione SmartBox, un tool funzionale per suggerire termini e sinonimi per una ricerca online più raffinata, precisa e puntuale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore