Aol si apre agli altri servizi di instant messaging

Network

Già entro lestate lAol Free Service dovrebbe comunicare con gli altri software per la messaggeria istantanea

America Online sta provando un sistema di messaggeria istantanea, che dovrebbe permettere ai suoi utenti di comunicare anche con gli iscritti ad altri servizi come il Messenger di Msn. La società ha rivelato che deve ancora completare i test per verificare fino in fondo la compatibilità con gli altri sistemi, ma che la presentazione del nuovo sistema potrebbe avvenire già entro lestate. Lannuncio di Aol segna la fine della chiusura da sempre imposta dallInternet service provider più grande del mondo al suo instant messenger che non ha mai comunicato con gli altri sistemi analoghi delle altre società. Secondo stime di Jupiter Media Metrix, attualmente 25,5 milioni di persone hanno installato sul loro pc il free service di Aol. Al servizio di messaggeria hanno anche accesso i 30 milioni di account del servizio e-mail di Aol. Lo scorso anno i rivali di Aol, avevano fatto pressione sulla Federal Communications Commission, affinché venga imposto al servizio di comunicare con gli altri come condizione della fusione tra Aol e Time Warner. La FCC raccolse linvito, non obbligando immediatamente Aol a rendere compatibile il servizio, ma a garantirne la compatibilità nelle future versioni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore