Aol: Winamp perde il suo team

Aziende

Aria di ristrutturazione in Aol. Abbandono per il player di audio digitale, mentre Aol sembra più orientata verso il VoIp

Il rischio di ripercorrere la storia di Sonic, acquistato e poi abbandonato da Lycos, è per Winamp più che una minaccia. Aol ufficialmente ha annunciato che continuerà a sostenere il prodotto, ma dopo la partenza del team originario che lo ha sviluppato fin dalle origini, la strada è in salita. Già sia RealPlayer che Quicktime soffrono l’aspra competizione con Windows Media Player la cui decima release è supportata da Msn Music Store. Ora l’abbandono del team non farà certo presagire un grande futuro per Winamp, il player di audio digitale, acquistato da NullSoft. Aol infine, dopo aver annunciato un taglio del personale di 700 dipendenti, sta vivendo un momento di riorganizzazione a 360 gradi. E più che alla musica digitale, girano voci su un’interesse per VoIp.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore