Apc-Mge a Smau 2007 con l’Efficient Enterprise

CloudServer

L’appuntamento è dal 17 al 20 ottobre al Padiglione 24 – stand D01-E02, dove
sarà possibile toccare con mano il sistema Efficient Enterprise destinato a
ridurre le spese operative dei Centri di Elaborazione Dati

APC-MGE ?Critical Power & Cooling Services ?, la nuova Business Unit nata a seguito dell’acquisizione di APC da parte del gruppo Schneider Electric, rinnova l’appuntamento con SMAU, in programma dal 17 al 20 ottobre nel nuovo polo espositivo di Fiera Milano a Rho-Pero, Padiglione 24 – stand D01-E02 Protagonista dell’edizione di quest’anno sarà l’Efficient Enterprise. Si tratta di un sistema che utilizza quattro principi (4c) per ottimizzare l’efficienza della sala CED e per garantire un ambiente più prevedibile e senza sprechi che consenta risparmio di energia, incrementi la disponibilità e getti le basi per la crescita futura: (1) Corretto dimensionamento dei componenti, (2) Condizionamento a stretto contatto con le fonti di calore, (3) Contenimento dell’aria calda, (4) Capacity Management.

1. Corretto dimensionamento dei componenti: approccio ?pay as you grow?

La crescita è un fatto positivo ma imprevedibile, così talvolta le aziende sovradimensionano i propri componenti. APC-MGE ha ideato un approccio ?pay as you grow? di architettura modulare scalabile che consente di alimentare e raffreddare solo ciò che serve e all’occorrenza.

2. Condizionamento a stretto contatto con le fonti di calore (Close-coupled cooling): maggiore controllo

L’architettura InRow di APC-MGE, riduce la distanza tra la fonte di calore e il sistema di dispersione del calore, portando il raffreddamento direttamente nel punto in cui il calore viene generato. Si ottiene così un maggiore controllo del flusso dell’aria impedendo che l’aria di scarico calda si unisca all’aria dell’ambiente o ricircoli verso gli apparecchi IT sensibili.

3. Contenimento dell’aria calda: rendere prevedibile un ambiente imprevedibile.

Quando l’aria calda di scarico generata da applicazioni ad alta densità si unisce con l’aria più fredda dell’ambiente, il flusso d’aria nella sala CED di venta imprevedibile e appaiono all’improvviso dei ?punti di concentrazione del calore?. Il sistema di contenimento dell’aria calda garantisce un corretto flusso dell’aria separando completamente il percorso dell’aria fornita da quello dell’aria aspirata. Sigillando il corridoio di aria calda, l’aria di scarico calda viene catturata alla sorgente, evitando che si mescoli con l’aria dell’ambiente più fredda. In tal modo percorsi del flusso dell’aria diventano ben definiti e prevedibili.

4. Capacity Management: una sfera di cristallo per le esigenze IT

La suite completa di applicazioni software APC-MGE per la gestione aziendale offre un’analisi approfondita della sala CED nell’arco di tutta la sua durata.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore