App store è online con 500 applicazioni

E-commerceMarketing

Con l’ultima versione di iTunes 7.7 è possibile vedere quali applicazioni sono disponibili per iPhone e iPod touch: per ora poche, l’11 luglio ben 500. Eecco una carrellata delle applicazioni più attese. Un video in italiano fornisce le istruzioni per l’uso del nuovo iPhone

In anticipo di un giorno, Apple ha messo online App Store , in modo da renderlo disponibile fin da subito ai clienti neozelandesi, che, per motivi di fuso orario, saranno i primi al mondo ad acquistare l’iPhone 3G. Apple ha già rilasciato iTunes 7.7 .

Un video in italiano di circa 40 minuti spiega le istruzioni per l’uso del nuovo iPhone 3G con il Gps, a scaffale dall’11 luglio.

App store è il negozio virtuale dove comprare le applicazioni di terze parti per l’iPhone 2.0, il software di seconda generazione per il Melafonino. Ma quali applicazioni saranno in vendita? Secondo Macitynet.it, le 500 applicazioni su App store sono così suddivise: 22 applicazioni sono dedicate all’economia, 48 per l’istruzione, e poi intrattenimento (204), finanza (17), giochi (15), salute e benessere (22), previsioni tempo (5), musica (22), mode e tendenze (52), navigazione (11), news (10), fotografia (20), produttività (49), riferimento (39), Social network (26), sport (18), viaggi (57), utility (83).

I prezzi spaziano dal 25% di applicazioni gratis ai pochi centesimi fino a poco oltre 11 euro. Apple trattiene il 30% sulle vendite.

E sull’App Store, quanti programmi saranno domani disponibili in italiano? al momento ci sarebbero solo due piccoli software di Aol, gratuiti, ma per domani l’offerta dovrebbe essere più sostanziosa.

Ecco una carrellata delle applicazioni più attese in arrivo su App Store.

Quickoffice (per fine anno o a inizio 2009) servirà a effettuare l’editing di file Word, Excel e PowerPoint, e sincronizzarsi con i documenti tra smartphone e Pc desktop o notebook. NotepadSync (disponibile fra un mese o due) permette di scrivere memo testuali e sincronizzarli con un’applicazione su Mac e viceversa. Nuance Open Voice Search (in vendita dall’autunno) ( qui in video ) si occuperà di riconoscimento vocale, come già fa sul TomTom, Garmin e Magellano. OmniFocus, disponibile fin da subito (al prezzo fra i 15 e i 20 dollari), invece gestirà l ‘organizzazione personale: un software per creare task, assegnarli ai progetti e ai contesti. Anche Things serve a organizzare task list, è disponibile dal debutto dello store delle applicazioni di terze parti.

Per il futuro, Informationeekprevede il social network di Qik, giochi (come Rolando, Super Monkey Ball di Sega), mentre MLB At Bat per i fan del Baseball dovrebbe essere subito in download.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore