Apple, accordo con le Major per la musica di iCloud

AccessoriCloudMarketingWorkspace

La musica in streaming di iTunes è più vicina. Apple avrebbe firmato l’accordo di licenza con Emi, e settimana prossima con Sony e Universal. Obiettivo: portare la musica di iTunes sulle nuvole di iCloud.com

Secondo Cnet, ormai è fatta: mentre Apple festeggia i dieci anni dei negozi Apple Store, il colosso di Cupertino guidato dal Ceo Steve Jobs avrebbe già siglato l’accordo di licenza con Emi, e settimana prossima lo farà con Sony e Universal. Considerato che Apple ha già un accordo con Warner, ha il Poker (delle Major) a portata di mano nel giro di pochi giorni, per portare la musica di iTunes sulle nuvole del cloud. E poiché Apple avrebbe di recente acquistato il dominio iCloud.com, pare che il cloud streaming di Apple sia ormai dietro l’angolo.

Ad anticipare le mosse di Apple nello streaming musicale erano stati i servizi di Google Music e Amazon Cloud Player, ma Apple sarebbe la prima a raggiungere un accordo scritto con le Major musicali.

iTunes in versione cloud è finalmente alle porte, dopo mesi di indiscrezioni. Per il servizio di musica in streaming, Apple ha già ordinato a Isilon (di EMC) 12 Petabyte di storage, in quanto iTunes cloud permetterà agli utenti di archiviare le proprie collezioni musicali nel servizio di Apple e di accedervi da ogni dispositivo e da ogni luogo. Anche se all’inizio potrebbe essere gratis, in futuro iTunes cloud potrebbe diventare a pagamento: per 20 dollari all’anno.

Secondo Forrester il mercato cloud si moltiplicherà per sei nel giro di un decennio: crescerà dai 40 miliardi di dollari di oggi a 241 miliardi di dollari entro il 2020.

Leggi anche Gizmodo.it: Apple prepara due nuovi MacBook Air per giugno o luglio

Il Cubo di Apple Store
Il Cubo di Apple Store
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore