Apple acquisisce startup di AI per rafforzare Siri

AcquisizioniAziende
Apple acquisisce startup di AI per rafforzare Siri
0 1 Non ci sono commenti

Apple compra VocalIQ, startup inglese con base a Cambridge, specializzata in Artificial Intelligence (AI)

Apple acquista VocalIQ, startup inglese con base a Cambridge, specializzata in Artificial Intelligence (AI). Con questa mossa, potenzia Siri, come avviene dal 2011.

Apple acquisisce startup di AI per rafforzare Siri
Apple acquisisce startup di AI per rafforzare Siri

La startup britannica VocalIQ ha realizzato software per facilitare il dialogo fra umani e computer in un modo più naturale, un’area in cui sono coinvolti l’assistente vocale Siri e gli altri servizi di riconoscimento vocale. L’azienda si è focalizzata nel vendere prodotti ai vendor dell’auto, a partire da una partnership con General Motors (Gm), il che rafforza la speculazione che Apple stia sviluppando la sua self-driving car, come riportava il Financial Times (FT).

L’AI sta evolvendo: si pensi a Ibm e si pensi al supercomputer Watson. Qual’era l’idea alla base? Quella di realizzare una macchina che comprendesse abbastanza bene una lingua umana e fu così che in una celebre quiz di cultura generale, lo scontro tra uomo e macchina divenne un cult tanto che sia John Kelly e Steve Hamm, nel loro saggio Smart machines, sia Tyler Cowen in Average is over, ne parlarono. La macchina vinse e uno degli sconfitti commentò: “Partecipare ai quiz sarà il primo lavoro che Watson toglierà agli esseri umani”. La differenza con il passato l’ha portata il cloud: la nuvola fornisce alle macchine un ‘cervello’ molto grande e scalabile.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore