Apple acquisisce Color. Lezioni di acqui-hire per start-up

AziendeMarketing
Apple acqusisce Color. Lezioni di acqui-hire per start-up

L’acquisizione di Color da parte di Apple rientra nell’ultima moda della Silicon Valley: la politica dell’acqui-hire. Acquisire aziende (anche decotte) per assumere i talenti migliori, brevetti, marchi e proprietà intellettuale

Color è un’applicazione di foto condivisione lanciata nell’agosto 2010. L’app di photo sharing, che ricevette 41 milioni di dollari in venture capital, è una tecnologia di social network basata sulla localizzazione, in grado di trovare e condividere in automatico foto con persone rilevanti nelle vicinanze.  Amata dai tech blogger, divenne famosa come uno dei più clamorosi flop dell’anno nel Mobile. Solo ieri si parlava di una chiusura di Color, quando The Verge ha pubblicato la notizia dell’acquisizione di Color da parte di Apple per una cifra fra i 2-5 milioni di dollari (non i 10 milioni di dollari inizialmenti ipotizzati).

Vi chiederete: perché acquistare un’azienda sull’orlo della chiusura? Non sarebbe meglio attenderne il fallimento, e poi assumerne i dipendenti? No: in Silicon Valley è scattata l’ora dell’acqui-hire: acquisire per assumere i talenti migliori.A raccontare che cosa sia l’acqui-hire sono John Coyle e Gregg Polsky, professori della UNC, i quali hanno diviso l‘ecosistema della Silicon Valley in tre parti: i talenti, gli  investitori e i Big IT (i titani tecnologici con il contante a portata di mano). Ciascuno di loro ha i suoi incentivi e un complesso gioco si è evoluto nel tempo per assicurare un beneficio massimo per tutte le parti in causa.

Oggi gli ingegneri vogliono diventare imprenditori perché vogliono essere considerati dei leader, per elevarsi dal rango di esperto di codici a quello di commodity. Gli investitori di Venture capital vorrebbero sostenere idee rischiose, in cerca del prossimo Mark Zuckerberg, il che rappresenta la strada più comoda per avere un ritorno di capitali. Ed aziende come Apple e Google siedono su montagne di cash in un’era storica di bassi interessi: meglio investire in talenti, che far fruttare (poco) i soldi in paradisi offshore o in banca.

Inoltre, aggiungere un buon servizio di photo-sharing come Color dentri iOS è importante per Apple. Ma soprattutto è essenziale l’acqui-hire: fare incetta di talenti, buona tecnologia, marchi, brevetti e proprietà intellettuale (IP). Le startup della “disruptive innovation” costituiscono così il maggiore vantaggio dello scenario USA di oggi.

Apple acqusisce Color. Lezioni di acqui-hire per start-up
Apple acqusisce Color. Lezioni di acqui-hire per start-up
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore