Apple Airport Estreme

Workspace

Un router Wi-Fi che supporta lo streaming video ad alta definizione.

Il telaio in policarbonato bianco lucido del lussuoso router Wi-Fi Airport Extreme è in perfetto abbinamento cromatico e dimensionale con gli altri prodotti Apple come Mac Mini e Apple Tv, ma non è limitato a questo mondo. Rispetta infatti gli standard Wi-Fi universali ed è completamente configurabile e utilizzabile con qualsiasi Pc. Il suo prezzo, decisamente elevato a confronto con quello dei modelli ?plebei? concorrenti, è giustificato da una sezione radio di ottima qualità progettata e costruita in modo simile ai prodotti di categoria professionale di ultima generazione. L’apparecchio è fornito con un Cd d’installazione per Windows Xp che contiene il programma di configurazione AirPort, il servizio Bonjour (analogo a uPnP di Microsoft e utile per semplificare la configurazione) e la guida rapida all’installazione in lingua inglese. L’alimentatore a 12 volt è esterno, di tipo elettronico e con un cavo lungo più di 3 metri, mentre le prese sono tutte sul lato posteriore: una presa fast Ethernet per il router o modem di accesso a Internet, tre prese Ethernet 10/100 per computer e periferiche cablate, e una presa Usb 2.0 a cui è possibile collegare un hub Usb. Un’asola per attacco standard Kensington è a disposizione di chi vuole incatenare il router a qualche appiglio solido per evitare il furto. La spia di attività e accensione bicolore è sul pannello frontale, mentre quelle Ethernet sono integrate nel connettore. La configurazione delle antenne interne e l’assenza di asole sul fondo obbligano ad appoggiare Airport Extreme su un piano orizzontale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore