Apple alla prova di iPhone 5C

AziendeMarketing
Gli smartphone e non i brand d'abbigliamento definiscono lo status symbol dei teenager
0 0 1 commento

La vera missione dell’iPhone 5C consiste nel convertire all’acquisto del nuovo iPhone colorato, i 40-50 milioni di teeanger possessori di iPod Touch. Intanto Apple si prepara all’onda della Wearable technology

China Unicom ha fatto sapere di avere già 100 mila reservations per i due modelli di iPhone, ma le reservations sono promesse ben diverse dai preordini, e i prezzi sono alti: 733 dollari il modello 5C e 864 dollari il 5S con lettore per impronta digitale. Invece China Mobile non ha ancora iPhone in listino. La Cina, che rappresenta il secondo più grande mercato di Apple dopo gli USA, potrebbe riservare sorprese. Secondo Cnet, inoltre, iPhone 5C potrebbe rivelarsi per Apple una piccola doccia fredda: dei 2 milioni di preordini dell’iPhone 5, Apple potrebbe totalizzare solo un milione di preordini di iPhone 5C nel primo giorno. Un dimezzamento che verrebbe guardato con algido sospetto da Wall Street.

Ma iPhone 5C è lo smartphone per i teenager soffre di un “equivoco legato all’identità”: non è mai stato un iPhone low-cost, sebbene in plastica e senza scanner per le impronte digitali; ma iPhone 5C rappresenta lo smartphone per i teenager. Vuole essere l'”iPhone Mini”, dopo aver venduto 80 milioni di iPod Touch fra il 2007 e fine 2012 (contro i 244 milioni di iPhone venduti).

Il 37% dei teenager statunitensi già possiedono uno smartphone, secondo Pew Internet, ed Apple vuole convertire all’iPhone 5C i 40-50 milioni di possessori di iPod Touch.

I nuovi iPhone 5S e 5C sotto la lente delle società d'analisi
I nuovi iPhone 5S e 5C sotto la lente delle società d’analisi

Intanto Apple si consola, immaginando già le prossime tappe. L’iPhone con lo scanner per l’impronta digitale offre un assaggio di futuro. Apple A7 a 64 bit di “classe desktop” dimostra che Apple può abbandonare Intel in favore dell’architettura ARM. Il chip motion-sensor apre le porte alla Wearable technology (la tecnologia che s’indossa), mentre il sensore per le impronte digitali consentirà ad usare lo smartphone come strumento per fare shopping nei negozi.

Se Apple rilasciasse uno smartwatch (già ribattezzato iWatch), dimostrerebbe di voler sfidare Samsung e Google sul terreno della wearable technology. Se svelasse una piattaforma per i pagamenti Mobile, introdurrebbe un nuovo flusso di ricavi. Apple potrebbe così sfruttare i 435 milioni di numeri di carte di credito usate dagli utenti su iTunes: un frutto maturo che è solo da cogliere.

Infine l’autenticazione via fingerprint potrebbe rendere l’iPhone come lo smartphone più amato dai Cio e dai dipartimenti IT, che potrebbero sfruttare l’impronta digitale per consentire l’accesso ai file.

Apple ha molte chance da sfruttare. Vedremo se e quando passerà all’azione.

Apple presenta iPhone 5S e iPhone 5C

Image 1 of 8

Apple presenta iPhone 5S e iPhone 5C

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore