Apple amplia l’e-commerce sull’iPhone alle applicazioni gratis

E-commerceMarketing

Gli sviluppatori avranno il permesso di vendere e compiere transazioni anche con le Web app gratuite e non solo con le applicazioni a pagamento. Gli utenti pagheranno l’update alla versione Premium

Apple apre alle transazioni in-app, per consentire agli sviluppatori di vendere anche le applicazioni gratuite su iPhone e iPod Touch. Finora le transazioni erano solo possibili per le Web app a pagamento presenti su App Store.

L’aggiunta delle free apps al servizio a pagamento consentirà agli sviluppatori di creare un’unica versione di App che l’utente può pagare quando effettua l ‘update alla versione premium. Finora gli sviluppatori erano obbligati a creare versioni Lite separate (gratuite) e versioni “premium” a pagamento.

Leggi: Apple App Store sorpassa i 2 miliardi di download

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore