Apple annuncia Final Cut Pro

AccessoriWorkspace

Numerose soluzioni video innovative e professionali basate su standard aperti.

Final Cut Pro, il software Apple per lediting di video e film vincitore di un premio Emmy, ha dato il la a un nuovo ecosistema di soluzioni video professionali basate su formati aperti e su standard di settore. Lintroduzione di Final Cut Pro 4, che offre un innovativo formato XML aperto e una struttura I/O basata su FireWire, è contornata dagli annunci da parte di Panasonic, AJA, Automatic Duck, Quantel, Pinnacle, Omneon e Curious Graphics. Un ecosistema eccezionalmente vitale sta rapidamente trasformando Final Cut Pro nella migliore piattaforma per lediting video del settore, ha dichiarato Philip Schiller, Senior Vice President di Worldwide Product Marketing per Apple. Apple continua a investire in tecnologie come XML, FireWire e altri standard di settore che consentono di aprire larchitettura di Final Cut Pro e contribuiscono a introdurre ulteriori innovazioni nellecosistema stesso. Final Cut Pro 4 dispone di un supporto nativo a 24 frame per AG-DVX100 di Panasonic e, primi nel settore, Apple e Panasonic hanno lavorato per offrire video di qualità 422 a 50Mbps su FireWire, ha affermato Stuart English, Vice President Marketing di Panasonic Broadcast. Gli utenti di DVCPRO50 potranno ora eseguire editing con unelevatissima qualità 422 a data rate bassi e beneficiare di tutte le innovative funzionalità di Final Cut Pro 4. Noi di AJA abbiamo lavorato a stretto contatto con Apple, per sposare la nostra elevata esperienza nella produzione di dispositivi hardware con le funzionalità di Final Cut Pro 4, al fine di distribuire video SD (Standard Definition) via FireWire, ha dichiarato John Abt, presidente di AJA Video Systems. Si tratta della prima soluzione in grado di consentire ai professionisti del broadcast di utilizzare la tecnologia FireWire 400 per importare ed esportare su Mac qualsiasi video non compresso in formato SD con monitoraggio audio/video. Grazie allarchitettura sempre più aperta di Final Cut Pro, alle nuove API e al futuro formato di interscambio XML, Automatic Duck offrirà il primo plug-in XML per Final Cut Pro 4, ha affermato Wes Plate, presidente di Automatic Duck, Inc. Con i nostri nuovi componenti AAF per limportazione e lesportazione, i professionisti del video presto potranno disporre di un flusso di lavoro potente e lineare, che consentirà uninterazione diretta tra i dati dei progetti Final Cut Pro 4 e i sistemi di rifinitura high-end. Quantel sta collaborando con Apple e Automatic Duck per garantire che il plug-in AAF importi i dati essenziali del progetto da Final Cut Pro 4 direttamente in una sessione online, grazie ai potenti sistemi di rifinitura Quantel basati su hardware, ha dichiarato Nigel Turner, direttore marketing di Quantel. Ciò consentirà di offrire ai professionisti del settore il meglio di entrambi i mondi, ovvero il più popolare software per lediting su computer Mac veloci e flessibili e i potenti sistemi di rifinitura Quantel basati su hardware. Questo è quanto detta il mercato e chi non si impegna a realizzare questo tipo di piattaforme aperte rischia di rimanere isolato. Final Cut Pro 4 e CinéWave 4 di Pinnacle System offrono un gran numero di effetti real-time per lediting online e offline in molti formati, compresi Photo-JPEG, DV e SD non compresso a 8, 10 e 16 bit, e tutti persino in riproduzione dalla stessa timeline, ha affermato Laurin Herr, Vice President e General Manager per lEditing di Pinnacle. Per CinéWave 4, Pinnacle sta potenziando i progetti SD (Standard Definition) e HD (High Definition) con nuovi, incredibili strumenti video real-time che agiscono sui keyframe, nonché con sofisticate funzionalità audio che includono otto tracce per luscita audio. Grazie allarchitettura aperta di Apple e alla potenza di TARGA CinéEngine di Pinnacle, possiamo offrire tutte le nuove caratteristiche senza che sia necessario modificare in alcun modo lhardware. Le più recenti e importanti funzionalità di CinéWave sono disponibili come aggiornamento software, anche qualora si utilizzino i formati SD e HD sullo stesso sistema. Lunione tra Omneon e Final Cut Pro offre funzionalità per il broadcast in una soluzione semplice e flessibile per le produzioni collaborative, ha dichiarato Larry Kaplan, Presidente e CEO di Omneon. Durante lo sviluppo di Media Server System, Omneon ha adottato il wrapper del file system di QuickTime ed è ora in grado di offrire unintegrazione perfetta con Final Cut Pro per la funzionalità Edit in Place. Utilizzare Final Cut Pro su computer Macintosh con processore G4 porta a un costo per postazione inferiore a quello degli altri sistemi o piattaforme e rappresenta una soluzione potente e flessibile rispetto a sistemi proprietari di news editing. Curious gFx segna il nostro ritorno sulla scena delle applicazioni grafiche high-end e la piattaforma Mac è senza ombra di dubbio il miglior punto di partenza, ha affermato Gareth Griffith, uno tra i fondatori di Curious Software. Limplementazione OpenGL avanzata di Mac OS X e lunità Velocity Engine del processore G4 ci hanno permesso di realizzare un sistema perfettamente integrato e ad alte prestazioni per rotoscoping, compositing, animazioni e painting a livelli multipli, destinato ai migliori desktop per la grafica. gFx Pro e Final Cut Pro si fondono per realizzare un potente flusso di lavoro grafico che, fino a oggi, era disponibile solo su sistemi nettamente più costosi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore