Apple annuncia ResearchKit, un servizio open source

Mobile AppMobility
Apple annuncia il servizio open source ResearchKit
1 3 Non ci sono commenti

ResearchKit è un nuovo servizio open source di Apple per la ricerca medica

Apple ha realizzato ReasearchKit, una nuova tecnologia open source che aiuta i ricercatori a raccogliere dati dei clienti dell’azienda, forte di 700 milioni di iPhone venduti finora. Il servizio è in partnership con ricercatori medici. Apple ha lavorato con gruppi di ricercatori di Oxford e Stanford a realizzare apps mediche. Per i ricercatori, avere dati costanti e regolari da partecipanti, rappresenta un problema. Ma, poiché i prodotti Apple sono così diffusi, le apps mediche potrebbero costituire una soluzione.

ResearchKit – un servizio open source – debutterà il mese prossimo con 5 nuove apps già disponibili oggi: mPower è l’app per il Parkinson’s, altre apps sono breast cancer (cancro al seno) e asthma (per i malati di asma). ReasearchKit rispetterà rigorosamente la privacy.

L’app che assiste un paziente col Parkinson’s, lo ascolta mentre parla, misura i passi e controlla i tremori mentre toccano lo schermo.

Apple Salute (HealthKit) conta 900 apps che aiutano a gestire e tracciare la propria salute e fitness.

Apple annuncia il servizio open source ResearchKit
Apple annuncia il servizio open source ResearchKit

Apple spiega CarPlay sta cambiando il modo in cui usiamo l’iPhone in auto: per fine 2015, sarà presente in 40 nuovi modelli di auto. Apple Pay era partito con 6 banche, ora è accettato in 700 mila negozi: per la fine dell’anno si aggiungeranno 100 mila macchinette per la vendita di Coca-Cola.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore