Apple cambia le viti per evitare che si mettano le mani dentro all’iPhone

ManagementMarketingWorkspace

La sostituzione delle viti tradizionali con quelle “proprietarie” avverrà anche quando un utente porterà il proprio iPhone in assistenza

I proprietari degli iDevice (iPhone e iPad soprattutto) non dovranno più avere curiosità di guardare dentro ai loro oggetti tecnologici. Questa “mania hacker”, di voler mettere le mani dentro la tecnologia per vedere com’è fatta e assemblata, risulta insopportabile Apple, se addirittura sta adottando viti misteriose, per cui non siano ancora stati inventati e messi in commercio cacciaviti ad hoc. Apple vuole avvitare i propri iPhone 4 in modo tale che a nessuno venga in mente di cambiare batteria oppure di guardare cosa c’è dentro come fa iFixit.

A Apple sembra stare “antipatica” una certa “attitudine hacker”, ma anche quella sana curiosità di chi vuole avere il controllo dei prodotti acquistate ed ama lo “Zen e l’arte della manutenzione della propria motocicletta”: l’utente-tipo di Apple deve dare solo a Apple il controllo maniacale dei propri prodotti, stando alla larga dai cacciaviti. L’utente tipo di Apple? Non ficcanaso né smanettone, ma con l’atteggiamente della casalinga che utilizza la lavatrice senza sapere perché va; e quando non funziona, la nostra casalinga si limita a chiamare l’idraulico e delega a lui l’assistenza. Senza tirar fuori cacciaviti e cassetta degli attrezzi.

Le viti misteriose di Apple
Le viti misteriose pentalobo di Apple

Le “radiografie” di IFixit, con base a San Luis Obispo, in California, sono un “attacco alla filosofia” di Apple. Ora, con le nuove esoteriche viti, Apple potrà raggiungere il pieno controllo sui propri prodotti. La sostituzione delle viti tradizionali con quelle “proprietarie” avverrà anche quando un utente porterà il proprio iPhone in assistenza. A raccontare la “guerra delle viti” è Reuters.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore