Apple chiede lo stop definitivo alle vendite di Psystar

Aziende

Dopo la vittoria in tribunale, Apple vuole un’ingiunzione contro il vendor del Mac cloni

Giù le mani dal Giorno del Ringraziamento: in sintesi è quello che chiede Apple a Psystar. Dopo la vittoria in tribunale, Apple chiede lo stop definitivo alle vendite di Psystar: un’ingiunzione contro il vendor del Mac cloni.

La querelle fra Apple e Psystar è durata un anno e mezzo, ma adesso Apple ha perso la pazienza, soprattutto dopo la batosta dei Mac cloni davanti al giudice.

Nella mozione contro l’azienda, Apple ha spiegato che Psystar ha costruito il suo business violando il copyright e il marchio di Apple, “sfruttando” gli sforzi di ricerca e sviluppo di Apple, e cavalcando la reputazione di Apple per l’alta qualità, l’innovazione e la facilità d’uso dei Mac. Ora basta, il gioco è finito.

I danni prodotti da Psystar vanno da “1500 a 300,000 dollari″ un capo di imputazione e “tra i 449,500 e i 4,495,000 di di dollari”l’altro capo (stando al Dmca statunitense). Psystar è in bancarotta.

La prossima audizione è fissata il 14 dicembre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore