Apple compra le tecnologie Voice di Siri

AcquisizioniAziendeMarketing

Apple acquisisce Siri, una start-up che ha svelato un’applicazione per iPhone in grado di sfruttare voice processing e tecnologie di linguaggio naturale.

Tempo di acquisizioni anche in casa Apple: dopo aver comprato Intrinsity nel mercato chip, per migliorare A4 (il processore di iPad), Apple mette nel carrello della spesa Siri, una start-up che ha svelato un’interessante applicazione per iPhone (nel settore del Personal assistant) in grado di sfruttare voice processing e tecnologie di linguaggio naturale. Tecnologie chiave nella battaglia degli smartphone.

L’acquisizione di Siri da parte di Apple giunge come risposta all’acquisizione della ricerca social di Aardvark da parte di Google. Siri trova soluzioni abbastanza innovative. Invece di limitarsi a cercare contenuti nel Web, l’applicazione sfrutta Application Programming Interfaces (API) da un ventaglio di siti Web, compresi Twitter, Yelp e altri, per arrivare al sito richiesto. Se per esempio un utente cerca un ristorante romantico, Siri accede a Yelp e cerca l’opzione migliore anche secondo i social media.

Apple compra Siri
Apple compra Siri
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore