Apple e il Mac girasole

LaptopMobility

Il nuovo iMac ci racconta il futuro dei PC, da oggi

Il suo aspetto non ha nulla di familiare. Una CPU a semisfera con un diametro di soli 25 cm. Una buona collezione di porte sulla parte posteriore e uno slot DVD quasi invisibile sul davanti. Allapice della semisfera lo snodo di un braccio metallico a cui è fissato un display LCD da 15. Il braccio snodato è realizzato per poter essere mosso con un minimo sforzo. Il concept, su cui Apple sta lavorando da due anni, è quello di un computer con la forma di un girasole. Fatto non per chiedere allutente di tenere una posizione rigida e scomoda alla scrivania, ma al contrario per adeguarsi alla posizione più comoda dellutente. Le caratteristiche tecniche sono sorprendenti dato lesiguo spazio occupato. Un processore G4 da 800 Mhz (paragonabile nelle prestazioni a processori Intel con frequenze superiori del doppio), 60 Gb di disco, 256Mb di RAM, masterizzatore DVD-R, scheda video NVIDIA Ge-Force2 MX e un amplificatore da 18watt integrato. Queste le caratteristiche del modello di punta, disponibile a brevissimo al prezzo di circa 2000 ?. A febbraio e Marzo saranno disponibili due modelli con prezzi più accessibili, a partire da circa 1300 ?. Come è capitato anche con il modello precedente di iMac, copiato nel concetto durante gli anni da tutti i produttori di PC, guardare il disegno di questo nuovo oggetto del desiderio può certamente dirci molto su quale sarà laspetto dei computer nei prossimi tempi. Chi vuole dare una sbirciatina al futuro dellinformatica, anche solo per curiosità, può seguire questo link .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore