Apple rilascia Os X Yosemite

ManagementMarketingSistemi OperativiWorkspace
Federighi (Apple) fa il punto sui suoi sistemi operativi: iOS 8.1 e Os X Yosemite
0 1 Non ci sono commenti

Apple fa il punto sui suoi sistemi operativi: iOS 8.1, che ha già superato la versione 7, e Os X Yosemite per Mac. Apple Watch confermato a inizio 2015, mentre Apple Pay debutta lunedì negli USA

Oggi Apple rilascia Os X Yosemite. La beta pubblica di Os X Yosemite conta più di un milione di utenti. Safari promette di essere 6 volte più veloce di altri browser con Javascript. Punto di forza di Os X Yosemite è la funzionalità Continuity per consentire chiamate, invio di testi dal computer usando lo smartphone come hotspot. Mac OS X Yosemite rappresenta un upgrade del design rispetto a Mavericks, avvicinando il look and feel dell’interfaccia di Os X a quella della piattaforma mobile iOS. Ma la novità non consiste solo in un design “flat”. Infatti OS X Yosemite presenta notevoli progressi dal punto di vista delle funzionalità, a partire da una migliore integrazione fra prodotti desktop e mobile.

iOS 8 detiene il 48% di market share, contro il 46% di iOS 7 e il 6% di precedenti versioni della piattaforma mobile di Apple. Con il debutto di iOS 8, Apple permette di interagire con Siri per chiedere informazioni web o direzioni senza dover toccare l’iPhone o l’iPad.

Federighi (Apple) fa il punto sui suoi sistemi operativi: iOS 8.1 e Os X Yosemite
Federighi (Apple) fa il punto sui suoi sistemi operativi: iOS 8.1 e Os X Yosemite

Apple rilascerà Apple Watch a inizio 2015. WatchKit, il modo per consentire agli sviluppatori di creare apps per lo smartwatch, verrà rilasciato il mese prossimo.

Apple Pay debutterà negli USA lunedì e conta già accordi con 500 banche. Il servizio potrà essere usato anche per acquistare online. Apple entra nel mercato dei pagamenti mobili con Apple Pay, sfruttando la tecnologia NFC (near-field communication). Il  sistema Apple Pay, che si basa sul Touch ID, è semplice: è sufficiente mettere il telefono vicino ad uno scanner, toccare il TouchID e il pagamento è fatto.  Il mercato dei pagamenti mobili passerà dai 12.8 miliardi di dollari nel 2012 ai 90 miliardi di dollari nel 2017, secondo Forrester Research.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore