Apple fa shopping nelle mappe

AcquisizioniAziendeMarketing
Apple fa shopping nelle mappe
2 0 Non ci sono commenti

Apple acquisisce Locationary e HopStop, per migliorare l’applicazione delle mappe

L’ultimo shopping di Apple è nel settore delle mappe. L’azienda di Cupertino acquisisce la canadese Locationary e la new-yorkese HopStop, per migliorare l’applicazione delle mappe. Lo riportano AllThingsD e Bloomberg. HopStop fornisce le direzioni per più di 140 aree metropolitane negli USA ed altri sei Paesi, a partire dal trasporto pubblico. Locationary è invece specializzata in mappe di localizzazione di fascia business. HopStop mostra agli utenti come muoversi velocemente a piedi, in bicicletta, autobus e auto in 500 città; Locationary offre dati in tempo reale da un’ampia gamma di risorse per aiutare a trovare business privati. HopStop è l’app numero sette su App Store, fra gli strumenti di navigazione gratuita.

Con questa mossa Apple potrebbe dare una spinta all’applicazione delle mappe, rea del flop che ha costretto il Ceo Tim Cook a pubbliche scuse. Rilasciata con iOS 6, l’app Apple Maps ha dato l’addio a Google Maps su iOS. Ma l’inaccuratezza di Apple Maps ha fatto sì che l’app delle mappe di Google venisse messa, a gran richiesta, in download da App Store.

La nuova versione delle mappe su iOS 7 ha un’interfaccia pulita e contiene funzionalità enterprise. Le mappe potrebbero essere un punto di forza di Apple iWatch, lo smartwatch che la casa di Cupertino sta preparando per sfidare Samsung e Microsoft Surface Watch nel mercato della Wearable technology (la tecnologia da indossare).

Apple fa shopping nelle mappe
Apple fa shopping nelle mappe
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore