Apple in trattative per acquisire Beats Electronics

AcquisizioniAziendeMarketing
Ian Rogers di Beats Music (acquisita d Apple per 3 miliardi di dollari) controllerà iTunes Radio
3 0 Non ci sono commenti

Negoziati sarebbero in corso fra Apple e Beats Electronics. Se andasse in porto, sarebbe la più grande acquisizione di Apple. Valore: 3.2 miliardi di dollari. Per migliorare l’audio su iPhone

Apple potrebbe mettere a segno una delle maggiori acquisizioni della sua storia. L’azienda di Cupertino sarebbe in trattative per acquisire Beats Electronics, co-ondata da Dr. Dre, musicista hip-hop, per 3.2 miliardi di dollari. Lo riporta il Financial Times. Secondo le indiscrezioni del quotidiano finanziario britannico, l’accordo potrebbe essere annunciato a inizio della prossima settimana, solo se verrà finalizzato. Rimangono ancora questioni sospese fra le due aziende.

Beats, ex partner di Htc, è anche entrato nel mercato della musica in streaming con un servizio in mobilità senza advertising ed ascolto di musica on-demand al prezzo di 10 dollari al mese. Stando ai rumors, Apple vorrebbe comprare sia la divisione hardware che il business in abbonamento; se la transizioni verrà siglata, il management team riporterà al CEO di Apple Tim Cook. Le cuffie di Beats costano dai 170 dollari ai 450 dollari.

Apple in trattative per acquisire Beats Music
Apple in trattative per acquisire Beats Music

Nei giorni scorsi Apple si è aggiudicata LuxVue, una società che crea micro-LED display a basso consumo. Apple sta potenziando la propria divisione hardware, con l’obiettiva di diventare sempre più autonoma dai supplier. Nelle scorse settimane abbiamo anche parlato di un corteggiamento di Apple a Renesas, azienda specializzata chip per i display degli smartphone. In passato Apple ha acquisito i chip di PA Semi e Passif Semiconductor, azienda che si occupa di processori wireless a bassa potenza.

Moody’s osserva che un’acquisizione da 3,2 miliari di dollari sarebbe una vera rarità per Apple, il cui shopping non raggiunge mai il miliardo di di dollari. Il record appartiene ai 429 milioni di dollari pagati da Apple per comprare Next nel 1996. Ma Next era stata fondata da Steve Jobs.

Nei giorni scorsi Angela Ahrendts ha lasciato Burberry, dove ricopriva il ruolo di Ceo, dopo otto anni riposizionando il marchio britannico campione di export, per diventare Senior Vice President Apple per i negozi Retail e Online lo scorso ottobre. Ha così iniziato il suo mandato e Apple le avrebbe riconosciuto un premio di oltre 113 mila azioni Apple il cui valore è calcolato in circa 50 milioni di euro.

Se verrà confermata l’acquisizione di Beats Music, Apple risponderà al recente calo dei download. Apple ha regnato per un decennio nel mercato della musica digitale, quando creò il jukebox iTunes, con cui offrì una ciambella di salvataggio alle etichette musicali, travolte dallo tsunami della pirateria, nell’era post Napster. Il 2014, secondo Nielsen SoundScan, è stato l’anno di Spotify, Google Youtube e Pandora Media. “L’era dei download musicali è ormai al tramonto“, secondo Aram Sinnreich, della Rutgers University.

Apple non fa mai shopping costoso, tuttavia per il colosso di Cupertino 3,2 miliardi di dollari rappresentano solo una piccola frazione dei 150.6 miliardi di dollari in contanti che possiede Apple.

Oggi il fatturato da streaming e abbonamenti è in aumento, mentre quello da download sta precipitando. La profezia di Steve Jobs, secondo il quale gli utenti non avrebbero mai voluto “affittare” la musica, si è rivelata falsa. I tempi sono cambiati, complice la crisi economica. Inoltre, se non è possibile lasciare in eredità la propria libreria musicale ai figli, che senso ha scaricare? Meglio lo streaming. Anche Apple ha già lanciato iTunes Radio, un servizio di streaming musicale supportato dalla pubblicità, per sfidare Pandora.

Apple ha compiuto 24 acquisizioni negli ultimi 18 mesi. Ora vedremo se andrà in porto l’affare fra Apple e Beats.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore