Il mercato tablet sotto la lente delle società di analisi

AziendeDispositivi mobiliMarketingMercati e FinanzaMobile OsMobilityWorkspace

Le previsioni di Yankee Group, Forrester Research e PRTM nel giorno di Apple iPad 2: il mercato tablet è in pieno boom, ma i tablet Android, Hp WebOs e Blackberry Playbook metteranno Apple sotto pressione

Con o senza Steve Jobs, Ceo di Apple, oggi allo Yerba Buena Center di San Francisco verrà presentata la seconda generazione di iPad, il tablet multitouch. Nel giorno del debutto di iPhone, nel 2007, il titolo di Apple guadagnò il 41.1% in quanto iPhone venne visto come “rivoluzionario“; il giorno in cui venne introdotto iPad, il titolo di Apple registrò un rialzo del 10.6% nel primo mese: ne sono state vendute circa 15 milioni di unità nel primo anno, con un ricavo di 9 miliardi di dollari. Il titolo di Apple ha guadagnato il 314% negli ultimi cinque anni. Il seguito di iPad, secondo gli analisti, non dovrebbe fare un simile botto, in quanto stanno per arrivare sul mercato tante tavolette multitouch, la maggior parte con sistema operativo Android, altre con Hp WebOs e Microsoft Windows 7: sul mercato stanno arrivando prodotti superiori ad iPad e soprattutto Open device, dispositivi aperti con chip dual core (Nvidia Tegra 2), come Motorola Xoom, un media tablet dedicato al business con Android 3.0 (Honeycomb), come Blackberry Playbook con piattaforma Rim Qnx, Htc Flyer Acer Iconia Tab LG Optimus Pad, Hp TouchPad con WebOs, Samsung Galaxy Tab 10.1.

Cosa sappiamo su iPad 2? Il nuovo iPad sarà dual core (con chip Apple A5), più luminoso, veloce e sottile, con schermo da circa 10 pollici, con fotocamera e videocamera per effettuare video chat usando FaceTime (da dicembre si dice che Apple abbia firmato accordi con Genius Electronic Optical e con il produttore di lenti Largan Precision).

Secondo gli analisti di Jp Morgan Apple venderà più di 30 milioni di iPad nel 2011 (e secondo Sanford C. Bernstein porterà 16.3 miliardi di dollari in cassa a Apple) e il mercato tablet oltrepasserà i 50 milioni di pezzi. Ma il vero boom avverrà nel 2012 con 79,6 milioni di tablet in un mercato da 35 miliardi di dollari. Secondo Yankee Group il successo di Apple nel 2010 è dovuto alla scarsa competizione, e in meno di un anno iPad è diventato top seller battendo il decennale iPod. Ma Android ha battuto iOS nel mercato smartphone e la competizione cresce nel mercato tablet. La differenza la può fare una guerra dei prezzi, secondo Forrester Research: Motorola Xoom costa 599 dollari con 2 anni di contratto, mentre Samsung Galaxy Tab parte da 249.99 dollari con 2 anni di contratto; iPad costa invece fra 499 e 829 dollari. Secondo PRTM, il mercato tablet sorpasserà quota 200 milioni di unità nel 2014, in crescita dai 17 milioni di unità nel 2010: ma nel 2012 arriverà Windows 8, e a quel punto  il mercato tablet sarà così composto: su 102 nuovi tablets attualmente annunciati il 55% usa Android, il 30% Windows e il 25% Apple. Secondo Rodman & Renshaw Apple calerà dal 90% al 75% del mercato tablet. Il Coo di Apple Tim Cook, che sostituisce Steve Jobs in congedo malattia, ha detto a Sanford C. Bernstein che il mercato tablet è destinato a sorpassare il mercato Pc che oggi vende 350 milioni di unità all’anno, circa un milione di Pc al giorno.

Verizon Wireless afferma che Motorola Xoom è partito abbastanza bene. Samsung ha venduto 2 milioni del primo Galaxy Tab. E c’è grande attesa intorno a Blackberry PlayBook con piattaforma Qnx e apps Android.

Motorola Xoom con Android 3.0
Motorola Xoom con Android 3.0
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore