Apple limita la possibilità di file-sharing con iTunes

Management

Nell’ultima versione del software iTunes rilasciata martedì, Apple ha rimosso una funzione che consentiva la condivisione di playlist su internet.

La caratteristica in questione, rimossa dalla release 4.0.1 di iTunes, consentiva agli utenti Mac lo streaming di brani musicali attraverso internet. Ora l’uso è limitato alle reti locali. Un portavoce di Apple, in una dichiarazione rilasciata a News.con di CNET, ha spiegato: «La nuova versione iTunes consente a Rendezvous di funzionare solo tra computer della stesse rete locale, quello per cui era stato progettato, e disabilita la condivisione attraverso internet». La stessa Apple si è dichiarata «dispiaciuta» dell’utilizzo fatto dagli utenti della caratteristica di iTunes per condividere brani musicali con estranei. “iTunes è stato utilizzato da alcuni utenti in un modo che ci sorprende e ci dispiace» ha dichiarato Apple. «Lo avevamo progettato pensando di consentire l’ascolto (non la copia) tra computer di amici e in famiglia, a casa o in piccoli gruppi. Ma alcuni utenti hanno pensato di trarre vantaggio da questa caratteristica del software per mandare in stream brani musicali su internet a persone che neanche conoscono». La compagnia ha cominciato a distribuire la versione limitata di iTunes agli utenti Mac che hanno scelto di ricevere gli aggiornamenti automaticamente, ma non è ancora disponibili per il download sul sito web di Apple. Comunque, Apple ha dichiarato che «Tutti gli utenti di iTunes 4 dovranno provvedere all’aggiornamento alla versione 4.0.1.». Apple ha comunque dichiarato che nessuno ha infranto la sicurezza dei brani musicali acquistati su Internet con iTunes Music Store: “La musica acquistata con il nostro può essere riprodotta al massimo su tre computer Macintosh autorizzati e non ci sono state infrazioni a questo sistema di sicurezza”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore