Apple nel 2018 lancerà tre nuovi iPhone con Face ID

MobilitySmartphone

L’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, già in passato risultato attendibile, anticipa l’arrivo di tre nuovi iPhone con Face ID per il 2018

Per il momento sono ipotesi, speculazioni: l’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, un gruppo di servizi finanziari che opera nell’area Asia/Pacifico, ha sfruttato i suoi contatti, le sue fonti ben introdotte nella supply chain asiatica di Apple fino a dedurre che nel 2018 Apple potrebbe presentare tre nuovi modelli di iPhone con il sistema di autenticazione Face ID (ora disponibile solo su iPhone X).

L’analista gode di un certo giustificato credito per alcune letture già passate in predicato come corrette. In questo caso si tratterebbe di un modelli con diagonale da 5,8 pollici, un modello con diagonale da 6,5 pollici entrambi con display Oled mentre il terzo modello da 6,1 pollici di diagonale monterebbe un display LCD. Tutti i modelli per quanto riguarda il design rispecchierebbero la proposta full-screen con con fotocamera TrueDepth.

Sono molto specifiche le analisi di Ming-Chi Kuo, per cui il modello con diagonale da 5,8 pollici manterrebbe la risoluzione di iPhone X (1125×2436) per una densità da 458 pixel mentre sarebbe il modello maggiore a spingersi fino a 550 Ppi. In pratica: spinta sui pannelli Oled, ma con ancora una proposta TFT-LCD per i portafogli meno forniti, a partire comunque da circa 650 dollari.

Tre nuovi iPhone sulla rampa di lancio per il 2018? [Foto: fonte KGI Securities]
Tre nuovi iPhone sulla rampa di lancio per il 2018? [Foto: fonte KGI Securities]
Se la previsione si rivelasse corretta quindi iPhone X stesso avrebbe un fratello maggiore con diagonale da 6.5 pollici che dovrebbe prendere il nome di iPhone X Plus, e soprattutto nel tempo si moltiplicherebbero le proposte di iPhone, relativamente vicini tra loro (identico software e sistema operativo), ma potenzialità diverse, e prezzi tra i 650 e ci aspettiamo oltre i 1300 dollari.

Sarebbe un passo in avanti deciso verso l’autenticazione tramite la lettura del volto come standard.