Apple Pay sbarcherà in Cina a febbraio

E-paymentMarketing
Apple Pay debutterà in Cina a febbraio
1 1 Non ci sono commenti

Apple avrebbe già siglato accordi con quattro grandi banche cinesi, per lanciare il suo sistema di m-payments, Apple Pay, a Pechino

Apple lancerà Pay in Cina a febbraio. Il sistema di micro-pagamenti di Apple (m-payments) sta per sbarcare nel più grande mercato smartphone al mondo. Lo riporta il Wall Street Journal. Apple avrebbe già siglato accordi con quattro grandi banche cinesi e sta cerecando un’intesa con la cinese UnionPay.

Apple Pay debutterà in Cina a febbraio
Apple Pay debutterà in Cina a febbraio

Apple Pay competerà con Alipay, la piattaforma di pagamenti online del sito di e-commerce Alibaba. Negli USA, Apple Pay ottiene un taglio ogni 15 centesimi per ogni 100 dollari di transazioni via Apple Pay. Il sistema di pagamenti mobili dell’azienda guidata dal Ceo Tim Cook opera neghli USA dal 2014, da luglio in UK, e di recente ha messo a segno l’espansione in Canada ed Australia: prossima tappa, la Cina a febbraio.

A metà novembre Goldman Sachs ha alzato il target price di Apple a 163 dollari. La banca d’affari americana prevede un incremento del titolo del 43% nell’arco di 12 mesi. Dal debutto al Nasdaq del 1980 ad oggi, le azioni di Apple sono salite del 36.443,7 per cento. “Riteniamo che il modello aziendale di Apple abbia meno punti in comune con le società tradizionali che producono hardware e più punti in comunque con quelle monetizzano gli utenti mobile tramite contenuti e servizi“, spiega una nota di Goldman Sachs.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore