Apple presenta il nuovo Cinema Display da 20 pollici

Stampanti e perifericheWorkspace

Significative riduzioni dei prezzi per Cinema HD Display da 23 e Studio Display da 17.

Rafforzando la propria leadership nel mercato dei monitor flat-panel, Apple ha introdotto il nuovo Apple Cinema Display da 20 pollici, un LCD panoramico a matrice attiva di qualità professionale con una risoluzione di 1680×1050 pixel, offerto allincredibile prezzo Apple Store di 1.678,80 euro (IVA inclusa). Il nuovo flat-panel da 20 pollici si sposa alla perfezione con i nuovi desktop Power Mac G4 di Apple e rappresenta la soluzione ideale per i professionisti più esigenti, grazie alla perfetta resa dei colori e allampia area di lavoro, superiore rispetto al precedente modello Apple Cinema Display da 22 pollici. Apple ha inoltre ridotto notevolmente il prezzo del suo Cinema HD Display da 23 pollici, dotato di una risoluzione di 1920×1200 pixel, perfetta per visualizzare contenuti HDTV (High Definition Television) e avere ancora tanto altro spazio a disposizione; si passa infatti da 5.158,80 euro (IVA inclusa) a un incredibile prezzo Apple Store di 2.638,80 euro (IVA inclusa). Largamente considerato il miglior monitor flat-panel del settore, Cinema HD Display da 23 pollici è ora alla portata di tutti gli utenti professionali. Apple ha anche optato per una riduzione di Studio Display da 17 pollici, con risoluzione di 1280×1024 pixel, da 1.378,80 euro (IVA inclusa) al prezzo Apple Store di soli 838,80 euro (IVA inclusa). Apple Cinema Display presenta uno schermo a cristalli liquidi e matrice attiva che incorpora uninterfaccia puramente digitale, per garantire immagini di qualità superiore e prive di distorsioni, che non necessitano mai di regolazioni. Come i cugini da 17 e 23 pollici, il nuovo Cinema Display da 20 pollici è progettato per affrontare a testa alta ogni sfida cromatica. Grazie alla miglior tecnologia del settore per quanto concerne langolo di visualizzazione, i flat-panel Apple assicurano la massima qualità del colore persino quando li si ammira fuori asse. Con unampia gamma di colori che rimangono uniformi in tutta la schermata, i flat-panel Apple sono facili da calibrare, grazie ai dispositivi di regolazione, come GretagMacbeth Eye-One, per creare profili ColorSync da utilizzare con ColorSync di Apple o altri sistemi di gestione del colore, come Integrated Color Solutions, Inc. ICS, società produttrice di strumenti innovativi che contribuiscono al progresso della tecnologia di gestione del colore, si è affidata unicamente a Cinema Display e Cinema HD Display di Apple per sviluppare Remote Director 2.0, il primo sistema di proofing basato su monitor, che sarà presto certificato da SWOP Incorporated. La prestigiosa certificazione SWOP significa che Remote Director 2.0 può essere utilizzato per lapprovazione a video dei lavori per la press production senza la necessità di stampe, il che si traduce in un significativo risparmio di tempo e denaro per i professionisti del settore. Cinema Display è spesso circa cinque centimetri ma offre un design davvero panoramico (rapporto 1610), consentendo agli utenti di visualizzare un intero foglio di due pagine da 28 x 43 cm, una complessa illustrazione o la riproduzione di un film su DVD, così da diventare il monitor perfetto per ogni professionista. Cinema Display, che prosegue sulla strada delleleganza e dello stile inimitabile di Apple, offre inoltre linnovativo connettore ADC (Apple Display Connector), un unico cavo che trasmette segnali video, USB e corrente elettrica, per la massima facilità dinstallazione e il minimo ingombro sulla scrivania. Come dimenticare poi che Cinema Display offre un hub USB da due porte autoalimentato, per semplificare la connessione delle periferiche. Studio Display da 17 pollici (diagonale), il nuovo Cinema Display da 20 pollici (diagonale) e Cinema HD Display da 23 pollici (diagonale) sono disponibili sin dora online sul sito Apple Store (www.apple.com/italystore), oppure presso i punti vendita e i rivenditori autorizzati Apple al prezzo Apple Store di 838,80 euro, 1.678,80 euro e 2.638,80 euro (IVA inclusa), rispettivamente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore