Apple presenta il rivoluzionario Safari

NetworkProvider e servizi Internet

Il browser web più veloce mai creato per Mac

Apple ha presentato Safari, il browser web più veloce e facile da utilizzare mai creato per Mac. Il motore di rendering di Safari consente di caricare le pagine a velocità oltre tre volte superiori rispetto a Microsoft Internet Explorer per Macintosh e assicura una velocità di esecuzione di JavaScript doppia. Le innovative funzionalità di Safari includono capacità di ricerca su Google integrate direttamente nella barra degli strumenti, SnapBack, un nuovo modo per tornare indietro allistante ai risultati di una ricerca o al livello superiore di qualsiasi sito web dopo aver navigato nei livelli inferiori, un innovativo metodo per denominare, organizzare e presentare i preferiti, e il blocco automatico delle finestre pubblicitarie a comparsa (pop-up). Il nuovo web browser presenta funzionalità di ricerca su Google integrate nellinterfaccia utente, per ricercare comodamente e rapidamente dati mediante il motore di ricerca più popolare del Web; SnapBack, la tecnologia di Safari unica nel suo genere che riporta istantaneamente lutente ai risultati di ricerca di Google o al livello superiore di un sito web dopo aver navigato attraverso una serie di collegamenti dalla pagina dei risultati Google o dalla home page di qualsiasi sito web; funzionalità di ridenominazione dei preferiti, che aiuta a modificare facilmente e rapidamente complessi nomi di siti web per creare riferimenti più brevi e indicativi; una libreria dei preferiti, una potente interfaccia a singola finestra simile alle diffusissime applicazioni iTunes e iPhoto di Apple, che rende estremamente intuitivo e comodo organizzare e gestire i preferiti; capacità di blocco opzionale delle finestre pubblicitarie a comparsa, per evitare la visualizzazione di fastidiosi pop-up; integrazione con Rubrica Indirizzi, per incorporare automaticamente nella libreria dei preferiti di Safari tutti i siti web elencati nel database di contatti dellutente in Rubrica Indirizzi, ad esempio i siti web personali; ampio supporto di standard consolidati del settore, per assicurare un rendering appropriato delle pagine web, quali HTML, XHTML 1.0, DOM, CSS, SSL, JavaScript e plug-in in stile Netscape come QuickTime con MPEG-4, Flash, Shockwave e Real; un processo di download semplificato con gestione automatica delle immagini disco, decompressione dei documenti, conversione MacBinary e BinHex per facilitare il download e linstallazione di documenti e applicazioni, senza documenti aggiuntivi che permangono sulla Scrivania; il miglior motore di rendering del settore basato su KHTML, dal progetto open source Konqueror di KDE, a cui Apple ha apportato miglioramenti significativi che verranno riportati alla comunità open source. La beta pubblica di Safari è disponibile sin dora per il download gratuito sul sito www.apple.com/it/safari ; richiede Mac OS X versione 10.2 ed è ottimizzata per Mac OS X v10.2.3. La beta pubblica di Safari comporta il download di un documento compresso di 3MB e lo spazio finale su disco rigido richiesto è pari a 7,1MB. La versione finale di Safari verrà resa disponibile nel corso del 2003.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore