Apple produttore di console per videogiochi?

AccessoriWorkspace

Steve Jobs un giorno potrebbe annunciare un prodotto capace di far concorrenza a Xbox, Playstation e alla Nintendo Wii

IL MERCATO DEI giochi è lucroso e non conosce recessioni. Anche Apple deve pensarla così se ha fatto aggiungere alla sua denominazione sociale le attività di “produttore di unità portatili e standalone per giochi elettronici”.

Qualcuno pensa che la nuova denominazione serva a coprire l’attività di creazione di giochi per l’iPod e l’iPhone, ma non sarebbe poi così strano se Steve Jobs se ne uscisse un giorno o l’altro con un nuovo strabiliante annuncio di un prodotto capace di far concorrenza a Xbox e Playstation, magari ispirato dal colore bianco della Wii.

In realtà non è la prima volta che Apple si cimenta in esperimenti in questo campo, anche se pochi lo sanno. Qualche anno fa negli Stati Uniti e in Giappone è infatti stato commercializzato per breve tempo un prodotto denominato Apple Pippin. Poco più di un esperimento, giudicato scarso sia tecnicamente che esteticamente. Fu un completo fiasco nelle vendite e alla fine venne prodotto in poche migliaia di esemplari. Era talmente deludente da essere entrato nella classifica di PC World tra i 25 peggiori prodotti tecnologici di tutti i tempi.

Ora però la situazione sarebbe diversa e Apple è più sicura di prima della sua forza di persuasione e delle sue capacità di creare oggetti di design fortemente attraenti e ben progettati. Inoltre può contare su un approccio assai più elastico di prima all’uso di hardware prodotto anche da partner meno consolidati.

Potete ottenere informazioni su questa rarità tecnologica su Wikipedia .

Altre informazioni le trovate su SMH .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore