Apple raddoppia i profitti grazie alla Cina

AziendeMarketingMercati e Finanza
Apple raddoppia i profitti

Apple ha registrato un incremento del 94% dei profitti, grazie alla domanda cinese. Le società di analisi si interrogano sulla sostenibilità dei ritmi di crescita di Apple

La Cina traina i conti di Apple. Il colosso di Cupertino ha registrato un incremento del 94% dei profitti, grazie alla domanda cinee. Gli utili di Apple sono cresciuti a quota 11.6 miliardi di dollari, pari a 12.30 dollari per azione, mentre le vendite sono salite del 59% a 39.2 miliardi di dollari.

Il mercato consumer cinese premia Apple, con il 20% dei 35.1 milioni di iPhone venduti. La domanda cinese si attestava un anno fa al 12%. Gli iPad venduti sono 11.8 milioni e portano a 67 milioni gli iPad venduti dal debutto nel 2010. I Mac venduti sono 4 milioni, mentre gli iPod 7.7 milioni. Solo in Cina Apple ha fatturato 7.9 miliardi di dollari.

Il margine lordo è cresciuto dal 41.4% di un anno fa al 47.4% odierno. Il titolo di Apple è salito del 9% a 610 dollari, dopo aver toccato negli scambi intraday i 618 dollari con un incremento del 10.3%, il più alto in un giorno: ma Apple è ancora distante dal record di 636.23 dollari del 9 aprile, in seguito al quale aveva perso 75.95 dollari. Apple sta mantenendo una crescita grazie all’internazionalizzazione delle vendite, in cui la Cina fa la parte del leone. Ma agli analisti che si chiedono quanto siano sostenibili questi ritmi, Toni Sacconaghi di Bernstein Research risponde che dipenderà dal ciclo dei prodotti: la Cina già aspetta l’iPhone 5 LTE e la chiacchierata Apple iTv: proprio per questo motivo i due prossimi trimestri potrebbero essere più “calmi”. Secondo Carolina Milanesi di Gartner conferma che la Tv di Apple è il nuovo “oggetto del desiderio”. Forrester Research in un post sul blog afferma che Tim Cook non ha il carisma di Steve Jobs, ma ha un approccio legale/ burocratico: dunque il momento d’oro di Apple ha i mesi contati: potrà durare dai 24 ai 48 mesi, grazie alla eoadmap lasciata in eredità da Jobs, ma poi Apple, pur rimanendo una buona azienda, perderà la bacchetta magica: secondo Forrester seguirà il destino di Sony dopo l’uscita di scena del CEO Akio Morita nel 1994. Forrester vede Jon Ive o Scott Forstall come figure meno ingessate di Ceo di Apple. Ottimista è invece First Empire Asset Management: Apple ha appena iniziato ad aggredire l’Asia, dunque in futuro non può che crescere ancora, ma Apple potrebbe tener meglio testa ad Android se avesse in portafoglio un iPhone Nano. Infine negli USA Apple è sotto indagine Antitrust, accusata di “aver fatto cartello” con gli editori nel mercato e-book.

  • Conoscete l’evoluzione di iPhone? Misuratevi con un QUIZ!
  • Sapete davvero che cos’è un tablet o un iPad? Testati con un QUIZ!
Apple raddoppia i profitti
Apple raddoppia i profitti
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore