Apple rimuove l’applicazione porno dall’iPhone

Mobility

Hottest Girls, che aveva aggiungiunto contenuti bollenti sull’App Store di Apple, ha ricevuto una doccia fredda: Apple dice no all’iPorn

Apple ha estratto il cartellino rosso per iPorn. Hottest Girls, che aveva aggiungiunto contenuti bollenti sull’App Store di Apple, si è vista rimuovere la Web App. Lo riporta InformationWeek .

Niente topless per le Hottest girls: Apple ha detto a Macworld che non distribuirà contenuti inappropriati.

Hottest Girls voleva introdurre contenuti piccanti sull’App Store di Apple: l’applicazione per adulti (sopra i 17 anni) e porno soft, sviluppata da Allen Leung, costa 1.99 dollari. Pur senza nudi, era già arrivata nella decina delle applicazioni Top ten più scaricate dal negozio virtuale di Apple.

Ma la Mela di Cupertino non ha cambiato idea sulla filosoifia delle applicazioni, e ha subito sbarrato la strada ai contenuti più espliciti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore