Apple riparerà i MacBook Pro con le Gpu difettose di Nvidia

ComponentiWorkspace

Dopo Dell e Hp, anche Apple ammette la presenza delle Gpu difettose, ma sistemerà tutto. Anche perché Nvidia avrebbe preso il posto a Intel sui nuovi MacBook

Lo scandalo delle Gpu difettose di Nvidia era scoppiato a luglio: Nvidia aveva accontonato fra i 150 e 200 milioni di dollari per coprire garanzie, riparo, ritiro,

sostituzioni e altri costi

, relativi ai difetti riscontrati in certe GPU e MCP (media and communication processors) per notebook.

Durerebbero meno tempo le Gpu e Mpu fabbricate usando alcuni materiali di die/packaging: lo aveva denunciato Nvidia stessa alla US Securities and Exchange Commission, senza però specificare di quali modelli si trattasse.

Poi si era scoperto che erano soprattutto Hp e Dell a soffrire del problema. Ma ora anche Apple ammette la presenza delle Gpu difettose nei MacBook Pro, ma correrà ai ripari. Apple riparerà a costo zero per gli utenti i MacBook Pro con le Gpu difettose di Nvidia, fino a due anni dopo la data di acquisto.

Apple sostiene Nvidia, anche perché avrebbe preso il posto a Intel sui nuovi MacBook, che verranno presentati domani.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore