Apple sa che LaunchPad è un marchio di Canonical, il vendor di Ubuntu

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa

A apple piace usare i marchi altrui. Come è già successo per iPhone (ex marchio Cisco) e iPad (ex marchio Fujitsu), anche LaunchPad è un marchio del vendor Linux. Canonical resisterà?

Come è già successo per iPhone (ex marchio Cisco) e iPad (ex marchio Fujitsu), Apple ci ricasca. Questa volta LaunchPad è un marchio di Canonical, il vendor di Ubuntu, la distribuzione più popolare di GNU/Linux.

La querelle del nome iPad è risolto. Come nel 2007 con iPhone (il marchio apparteneva a Cisco), Apple ha acquistato il nome iPad da Fujitsu.

Launchpad è una nuova funzionalità del prossimo Mac Os X Lion. Launchpad servirà per usare un app launcher in stile iOS, con le cartelle. “Launchpad.net” è però dal gennaio 2004 è un importante punto di riferimento della comunità online di sviluppatori open source per rivelare bug, codici, specifiche. Canonical vorrà fare cassa e far aprire i cordoni della borsa ad Apple o andare per avvocati, difendendo il proprio Launchpad per principio? Vedremo.

Leggi anche lo SPECIALE: Apple presenta il ruggito di Lion e i nuovi MacBook Air

Steve Jobs svela Mac Os X Lion
Steve Jobs svela Mac Os X Lion
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore