Apple scalda i motori a bordo di un’auto elettrica

AziendeMercati e Finanza
Dopo Apple CarPlay, potrebbe arrivare l'auto di Cupertino
2 1 Non ci sono commenti

Apple sarebbe in procinto di sfidare Tesla, con un’auto elettrica. Progetto Titan è la nuova frontiera di Cupertino nell’Automotive

All’ultima edizione del Ces di Las Vegas abbiamo toccato con mano le ultime frontiere dell’Automotive, un settore sempre più smart. Adesso anche Apple sarebbe in procinto di sfidare Tesla, con un’auto elettrica. Lo riporta il Wall Street Journal. Si chiama Progetto Titan. Dal design, sembra un minivan. Al lavoro sarebbero centinaia di dipendenti dell’azienda di Cupertino, mentre i dirigenti di Apple sarebbero volati in Austria per incontrare produttori di auto d’alta gamma. Il Financial Times ha confermato che Apple starebbe assumendo esperto di auto per lavorare in un su laboratorio di ricerca. Un anno fa erano corse voci di una partnership fra Apple e Tesla, ma ora sembrano ipotesi tramontate.

Dopo Apple CarPlay, potrebbe arrivare l'auto di Cupertino
Dopo Apple CarPlay, potrebbe arrivare l’auto di Cupertino

Apple ha già tutte le competenze per lavorare ad un’auto elettrica: il suo R&D ha a lungo effettuato ricerche sulla tecnologia delle batterie da usare in iPhone, iPad e Mac. Inoltre, nel 2012 ha lanciato il sistema di mappe per la navigazione: passate le vicissitudini iniziali, ora le mappe sono piuttosto affidabili. L’anno scorso debuttò Apple CarPlay, un software, adoperato sul cruscotto delle automobili, che integra iTunes, mappe, messaggistica ed altre applicazioni.

L’idea di sviluppare un’auto è un’idea a cui Apple pensa fin dal 2007, all’epoca del lancio del primo iPhone. Il co-fondatore Steve Jobs avrebbe voluto costruire un’auto.

Oltre alle novità di Nvidia e Qualcomm, al CES 2015 si sono messe in mostra le case automobilistiche: BMW, Ford, Audi, Mercedes, Volkswagen e Toyota si sono sfidate sul concept di auto che si guida da sé, senza autista al volante, o sul parcheggio assistito. Ma ora le aziende dell’automobile dovranno vedersela non solo con Tesla e le Google car, ma perfino con Apple.

Oltre il 70% del fatturato di Apple deriva dalle vendite di iPhone. L’azienda guidata dal Ceo Tim Cook sta cercando nuove fonti di ricavi: con Apple Watch e Apple Pay, entra in nuovi mercati.

Secondo Exane BNP Paribas, il mercato delle self-driving cars varrà 25 miliardi di dollari dal 2020.

Conoscete la tecnologia in movimento? Mettetevi alla prova con un Quiz!

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore