Apple spinge Safari agli utenti Windows

ManagementSistemi OperativiWorkspace

Tutti i Pc con iTunes vengono forzati a installare la versione Windows del Web browser Safari, di cui nessuno sentiva la mancanza

Apple ha deciso di utilizzare i suoi utenti Windows di iTunes (in pratica i milioni di possessori di Ipod), per guadagnare in fretta quote di mercato per il suo Web browser Safari. Assieme ad iTunes e al singolo QuickTime, Apple installa da sempre una piccola applicazione, chiamata Apple Software Update. Il compito è quello di fare arrivare sul pc dell’utente aggiornamenti e correzioni ai propri programmi.

Da una settimana però Apple sembra stia usando Software Update per suggerire a tutti gli utenti Windows di installare anche Safari. Questo anche se gli utenti iTunes non avevano alcuna vecchia versione di Safari presente sul Pc. Non solo, la voce Safari è sempre selezionata nel menu del programma di Update.

La mossa di Apple è pessima per due ragioni: un programma di update non carica nuove applicazioni, ma aggiorna solo quelle esistenti. Se proprio vuole essere invadente e suggerire di installare qualcosa di nuovo deve avvisare l’utente e non selezionare nulla automaticamente.

Gli utenti sono ormai abituati ad accettare qualunque richiesta se proviene da un venditore di software importante e serio, quindi milioni di utenti si ritroveranno con un browser non voluto, siti che non funzioneranno più come prima e probabilmente altri effetti collaterali. Ogni applicazione Windows ha infatti la pessima abitudine di prendersi il controllo di tutti i file che è più o meno in grado di gestire, per poi evitare di rimettere tutto a posto in caso di disinstallazione. In ambiente Windows poi fra Internet Explorer 6, Internet Explorer 7, Firefox 2 e 3 e Explorer 8 in arrivo nessuno sentiva la minima mancanza di un altro Web browser.

La pessima idea di Apple ora convincerà milioni di utenti a non accettare download alla cieca a prescindere dalla fonte da cui arrivano. Tutto sommato un fatto positivo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore