Apple testa i chip di TSMC

ComponentiMarketingWorkspace

TSMC ha grande esperienza con i chip ARM usati da Apple. Il prossimo chip non si chiamerà A6, ma avrà un nome diverso per denotare la discontinuità dagli A5 di Samsung

La scelta di Apple, secondo Reuters, potrebbe cadere sulla taiwanese TSMC. È il segno tangibile che Apple sta per dare l’addio a Samsung, con cui ha ingaggiato una febbrile escalation nella “guerra dei brevetti”. I chip Apple A5 dual-core che hanno reso molto più veloce iPad 2 rispetto al primo iPad, saranno sostituiti da processori di un  altro vendor. Ma Apple non vuole più essere dipendente da un unico fornitore, come avvenuto con Samsung, prima supplier di Apple e poi suo principale rivale nei  mercati tablet e smartphone. Apple non concederà il 100% della fornitura a TSMC, ma dislocherà solo il 20-30%. TSMC ha grande esperienza con i chip ARM usati da Apple. Il prossimo chip non si chiamerà A6, ma avrà un nome diverso per denotare la discontinuità. TSMC ed Apple dovranno stare molto attente a non violare brevetti di Samsung.

Il budget di Apple è di 7.8 miliardi di dollari, una somma che anche altri vendor vorrebbero spartirsi con TSMC. Secondo His iSuppli, il mercato chip crescerà del 7.2% nel 2011. Gartner stima che i tablet venduti nel 2011 saranno 70 milioni, contro i 17.6 milioni del 2010, per impennarsi a 108 milioni nel 2012.

Apple A5
Apple A5
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore