Apple torna allutile

Aziende

Il secondo trimestre fiscale concluso lo scorso 31 marzo si chiude con un utile di 43 milioni di dollari

Un forte calo rispetto al medesimo periodo dellanno precedente, ma un ritorno allutile. Questo è quanto emerge dai risultati finanziari resi noti da Apple per il secondo trimestre 2001. Con un fatturato di 1,43 miliardi di dollari e 43 milioni di utile, Apple torna quindi a sorridere e guarda ai prossimi mesi con maggior sollievo. Lutile netto del trimestre sarebbe in realtà di 40 milioni di dollari, considerando tre milioni di guadagno netto provenienti da situazioni straordinarie, come la vendita di circa 23 milioni di azioni e altre spese valutarie. I risultati raggiunti sono da attribuirsi al lancio di numerosi nuovi prodotti. Come il PowerBook G4 Titanium e linnovativo sistema operativo Mac Os X, a cui si affiancano i nuovi software iDvd e SuperDrive. Siamo felici di poter annunciare la piena profittabilità – ha dichiarato Fred Anderson, ceo di Apple – avendo raggiunto il nostro obiettivo di evadere lo stock residuo di magazzino del canale di vendita in sole quattro settimane, in anticipo rispetto a quanto previsto. Le previsioni indicano un fatturato semestrale tra i 3,2 e 3,4 miliardi di dollari con buone aspettative per i successivi due trimestri.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore