Approvata la fusione di Iss in Ibm

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Gli azionisti di Internet Security Systems (Iss) hanno approvato la fusione
dell’azienda nella multinazionale americana.

Annunciata lo scorso 23 agosto, la fusione tra Internet Security Systems e Ibm è stata approvata dagli azionisti di Iss e si è concretizzata. La transazione dovrebbe essere completata entro il 23 ottobre. A seguito dell’operazione, Internet Security Systems diverrà una società interamente controllata da Ibm e le sue azioni non saranno più quotate al Nasdaq.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore